Maurizio Costanzo controbatte: “Io il collo ce l’ho ed è anche lungo quanto il mio cazzo”.

In una recente intervista, Maurizio Costanzo, famoso giornalista e conduttore televisivo italiano, ha risposto ad alcune domande inerenti alla sua carriera lavorativa ma anche a domande più personali come ad esempio quelle relative al suo rapporto con i social. 

costanzo

“La mia pagina Facebook ufficiale è quella del Maurizio Costanzo Show, gestita dal mio staff lavorativo. Non ne ho una  più personale tramite la quale esprimere pensieri personali o pubblicare foto della mia vita privata, cosa che invece fanno molti altri miei colleghi. Non c’è niente di male nel farlo ma io
sono una persona abbastanza riservata e preferisco stare lontano da tutto ciò. E poi parliamoci chiaro (sorride).. A chi interesserebbe mai cosa faccio durante la giornata quando non lavoro. ” – Afferma il conduttore che poi aggiunge: ” In un modo o nell’altro però riesco sempre a rimanere aggiornato su quelli che sono gli argomenti di tendenza che girano sulla rete, quelli che riguardano i miei colleghi ed anche il mio personaggio.”

Ed è proprio come ultima domanda che al nostro caro Maurizio Costanzo è stato chiesto cosa ne pensasse dello storico tormentone che da anni lo vede ormai protagonista, ovvero quello sul suo collo.

“Penso che assieme a quello delle mani grandi di Gianni Morandi, sia uno dei primi tormentoni ad essere esploso anche sulla rete.
Sono anni ormai che leggo battute sul mio collo. Molte di queste fanno sorridere anche me e trovo che alcune siano davvero molto divertenti ed originali.
Ad ogni modo però, a tutti quelli che pensano che io non abbia il collo, una cosa voglio dirla.. Io il collo ce l’ho, ed è anche lungo quanto il mio
 cazzo“.

Ed è con questa frase che il buon Costanzo, tra l’incredulità e la meraviglia dei presenti, conclude l’intervista.

MADNESS E’ ANCHE SU FACEBOOK. SEGUI LA PAGINA PER NON PERDERE TUTTI I PROSSMI ARTICOLI!

Comments

comments

I commenti sono chiusi.